Tu sei qui: Home / Appuntamenti / MONDIALI ANTIRAZZISTI 2013

MONDIALI ANTIRAZZISTI 2013

creato da La redazione ultima modifica 05/07/2013 16:21
Diciassettesima edizione per la tradizionale manifestazione di sport, cultura e aggregazione. Dal 3 al 7 luglio sport, dibattiti e concerti (Castelfranco Emilia)

Al via mercoledì 3 luglio la diciassettesima edizione dei Mondiali Antirazzisti, la manifestazione di sport, cultura e aggregazione che per il terzo anno consecutivo si svolge a Bosco Albergati (Castelfranco Emilia). Si affronteranno sino a domenica 7 luglio 159 squadre di calcio a 7 per il torneo internazionale più seguito, con oltre 50 formazioni provenienti da vari paesi europei tra cui le vicine Germania, Francia e Spagna ma anche le più distanti Lituania e Slovacchia, senza dimenticare le selezioni che arriveranno direttamente da Camerun e Ghana.

 

Non solo calcio: volley, basket, rugby, tchouckball (un incrocio tra pallamano e pallavolo) aggregheranno ragazzi e ragazze di varie etnie accomunati dalla voglia di divertirsi e stare insieme.

 

Oltre all’attività motoria ogni sera concerti gratuiti aperti a tutti. Nella prima serata di giovedì 4 luglio sfileranno sul palco le band che hanno partecipato al concorso indetto dal Mei, Meeting delle etichette indipendenti, per la realizzazione dell’inno dei Mondiali. Venerdì 5 l’appuntamento principale con i 99 Posse e sabato 6 chiusura dell’arena concerti con la Paolino Paperino Band.

 

Nella giornata di sabato 6 luglio, nel corso di un dibattito in programma alle ore 18 su cittadinanza e sport, l’ospite più atteso sarà la ministra all’Integrazione Cécile Kyenge Kashetu, storica amica dei Mondiali Antirazzisti che ha già preso parte alla manifestazione in passato e non ha voluto disertare l’appuntamento nell’anno del suo nuovo incarico ministeriale. Altro ospite importante sul piano internazionale sarà l’Unrwa (United Nations Relief and Works Agency for Palestine Refugees in the Near East) che testimonierà la collaborazione con Uisp nei campi profughi libanesi e palestinesi.

 

L’appuntamento con la ministra Kyenge Kashetu non rappresenterà l’unica occasione di riflessione. Lo spazio dibattiti, che ai Mondiali si ama definire Piazza Antirazzista, ogni giorno dalle 18 ospiterà anche altri eventi. Si partirà mercoledì 3 con la presentazione del saggio “Antifa. Storia contemporanea dell’antifascismo militante europeo” insieme all’autore Valerio Gentili. Giovedì 4 sarà la volta della discussione sulle conseguenze del sisma in Emilia-Romagna, riflettendo sulla ricostruzione dopo un anno insieme a Stefano Vaccari, senatore ed ex assessore a Sport e Protezione civile della Provincia di Modena, e a Massimo Mezzetti, assessore a Sport e Cultura della Regione Emilia-Romagna.

 

Venerdì 5 attenzione focalizzata sull’omofobia e il femminicidio, per superare il tabu dell’omosessualità nello sport e capire quale può essere il ruolo della comunità sportiva nelle campagne di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne.

Sabato 6 anche un dibattito sul mondo degli ultras, da sempre storica componente dei Mondiali Antirazzisti.

 

Tutto il programma e ulteriori informazioni su www.mondialiantirazzisti.org/new.

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici