Tu sei qui: Home / Concorsi / Lavorare nell'UE, torna il Concorso per neolaureati

Lavorare nell'UE, torna il Concorso per neolaureati

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 21/04/2017 08:55
Il termine per la presentazione delle domande è il 3 maggio 2017.

Sei prossimo alla Laurea (o neolaureato) e il tuo sogno è intraprendere una carriera internazionale all'estero, magari nell'Unione Europea?

Dallo scorso 30 marzo sono aperte le selezioni per la ricerca di neolaureati  da impiegare in oltre 100 nuovi ruoli di amministratore per diventare funzionario permanente.

Considerato l'elevato numero di candidature "Le procedure di selezione per le posizioni permanenti presso l'UE", si legge sul sito ufficiale del Concorso, "si basano su prove ed esercizi di valutazione volti a misurare le competenze professionali e diverse altre abilità di base".

Ma vediamo ora più nel dettaglio...

 

 

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

 

Per partecipare, tre sono le condizioni necessarie ed imprescindibili:

 

  • Essere cittadini dell'UE
  • Avere un'ottima padronanza di una delle lingue ufficiali dell'UE e una buona conoscenza di una seconda lingua
  • Essere in possesso di un diploma di Laurea (minimo di I livello) o conseguirlo entro e non oltre il 31 luglio.

 

 

PROCEDURE DI SELEZIONE

 

Diverse sono le fasi in cui si articola la procedura di selezione:

 

  1. Consultazione del bando di concorso per accertarsi di soddisfare tutti i requisiti di ammissione
  2. Esercizi di autovalutazione online e compilazione della candidatura su www.eu-careers.eu
  3. Test a scelta multipla sul computer (solo se la candidatura è valida)
  4. Prova intermedia anch'essa su computer (solo per i candidati che hanno ottenuto i migliori puntaggi nel test precedente)
  5. Convocazione al centro di valutazione a Bruxelles per le prove sulle competenze

 

La procedura di selezione si concentra sulle capacità professionali dei candidati e su specifiche competenze generali. Ecco quali:
  • analisi e risoluzione dei problemi
  • comunicazione
  • capacità di produrre risultati di qualità
  • apprendimento e sviluppo
  • individuazione delle priorità e spirito organizzativo
  • resilienza
  • capacità di lavorare con gli altri
  • leadership (solo per i laureati).

 

I vincitori verranno inseriti in una banca dati (il cosiddetto elenco di riserva) da cui poi attingeranno le varie Istituzioni Europee.

 

Allegati

BANDO

MANUALE PER LE CANDIDATURE ONLINE

Per tutte le altre informazioni www.eu-careers.eu

Che aspettate? Il bando scade il 3 maggio!

 

La Redazione

3 aprile 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici

 

MakeIt Modena_logo