Tu sei qui: Home / Fumetti / CITTÀ DI VETRO, P. AUSTER, D. MAZZUCCHELLI E P. KARASIK

CITTÀ DI VETRO, P. AUSTER, D. MAZZUCCHELLI E P. KARASIK

creato da Giovanni Scalambra ultima modifica 16/10/2012 15:56
Claustrofobia, metaletteratura, filosofia, fragilità e follia nel raffinato capolavoro firmato Mazzucchelli/Karasik

Peter Stillman ha iniziato a vivere a 13 anni. Prima il suo quotidiano era una stanza buia e silenziosa, lontano da volti, parole, affetti. Perché forse solo così, solo crescendo senza udire altre voci, si può arrivare a parlare il linguaggio di Dio.


   Oggi Peter è un uomo sempre nuovo. Nasce al risveglio, cresce durante il giorno e muore la sera.


   Ma ha bisogno di aiuto. Di un detective che lo protegga dal padre, l’uomo che gli ha negato l’infanzia rinchiudendolo in un angolo nero per nove anni in nome di un folle esperimento. Ha bisogno di Paul Auster, un private eye che forse non esiste più o non è mai esistito.


   Tutto inizia con un numero sbagliato. Peter telefona a Daniel Quinn invocando la protezione del detective Paul Auster. Daniel, scrittore di gialli sotto pseudonimo, ha perso da poco la famiglia e ogni entusiasmo. Rispondere al telefono e diventare qualcun altro può essere un modo per dimenticare. O almeno per ingannare la vita.


   Poi arriva il padre di Peter, iniziano pedinamenti, teorie strampalate sulla reale anima delle parole, incontri sorprendenti e misteriose sparizioni. Sullo sfondo rimane New York, un labirinto di disperazioni, vie, voci, mattoni e vetro capace di annullare ogni identità, fisica, spaziale e temporale.


   Nato da un’intuizione di Art Spiegelman, realizzato da David Mazzucchelli e Paul Karasik partendo dal romanzo omonimo di Paul Auster, “Città di vetro” è una storia a fumetti intrigante e innovativa che asseconda le affascinanti teorie dell’autore sulle parole, sul caso e sulla vita, con soluzioni grafiche e narrative inusuali e spesso geniali che scelgono di rappresentare stati d’animo più che eventi.


   Claustrofobia, metaletteratura, filosofia, fragilità e follia: sono tanti i temi affrontati in questo raffinato capolavoro (pubblicato la prima volta dalla Bompiani nella collana “Gli Squali”, allora diretta da Daniele Brolli, e poi ristampato sempre da Coconino), che ritorna in libreria in un'edizione cartonata da collezione.


   Assolutamente indispensabile.

 

P. Auster, D. Mazzucchelli e P. Karasik, Città di vetro, Coconino Press, pag. 144, euro 22

 

Voto: 8,5

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici