Tu sei qui: Home / Libri / ALESSIA GAZZOLA: medico legale nella vita e nei romanzi

ALESSIA GAZZOLA: medico legale nella vita e nei romanzi

creato da Angela Politi — ultima modifica 18/01/2016 17:54

 

La messinese Alessia Gazzola, medico legale per professione e, con successo non indifferente, scrittrice nel tempo libero, ha esordito nel 2011 presso la casa editrice Longanesi con  "L'Allieva", cui sono seguiti quattro libri, l'ultimo dei quali risale a gennaio 2015.

 

La protagonista, Alice Allevi, è una specializzanda in medicina legale decisamente goffa e sbadata, ma con una spiccata propensione all'investigazione, che contribuisce a incrementare la dose quotidiana di guai di cui non è solitamente a corto.

Non è brillante come la collega Lara, né bella come Ambra. Alcuni l'hanno definita una Kay Scarpetta all'italiana, ma la solidarietà che ispira nel lettore è quella suscitata dalla Bridget Jones di Helen Fielding. All'Istituto di Medicina legale è considerata svogliata, poco preparata e perfino poco tagliata per il mestiere. L'unico che sembra lontanamente fidarsi delle sue capacità è Claudio Conforti, giovane e brillante neo-ricercatore, che a tutte fa la corte e a nessuna concede soddisfazione. La sua vita subisce una svolta quando, durante un sopralluogo a casa di una studentessa trovata morta, riconosce la vittima: Giulia Valenti, che Alice ha incontrato casualmente appena il giorno prima. L'episodio la lascia scossa e la porta a interessarsi al caso in modo più che professionale. Troppi aspetti non convincono nella versione ufficiale dell'indagine e troppi segreti sembrano avvolgere quella ragazza così giovane e la sua potente famiglia. Nessuno sembra darle ascolto, quando avanza dubbi e obiezioni, eccetto il Commissario Calligaris, che diventerà in questo e nei seguenti libri una presenza fissa nelle indagini condotte dalla Allevi, e Arthur Malcomess, giornalista per una rivista di viaggi che vorrebbe partire come reporter di guerra, ma, soprattutto, figlio del "Supremo", il boss di Alice. Ovviamente, lei se ne innamora per quel talento da calamita per i guai che domina la sua vita.

 

"L'Allieva" è un libro che si legge con la suspence dei gialli e la risata leggera della commedia, grazie all'ironia pungente della Gazzola che in un modo o nell'altro è stata in grado di creare personaggi impossibili da odiare, per quanto sgradevoli, supponenti, imbranati o subdoli possano alle volte dimostrarsi.

Che sia voluto o sia il risultato di una deformazione professionale, un altro aspetto che colpisce e piace dei suoi libri è l'uso di un lessico che non fa riferimento al mondo della medicina legale solo nelle descrizioni tecniche di esami genetici o procedure, ma permea tutta la storia: dalle metafore con riferimenti patologici allo stile puntuale e clinico, quasi, con il quale introduce i personaggi e che ricorda quello di un'esame autoptico.

I libri sono stati tradotti in tante lingue, tra cui francese, tedesco, polacco, turco e spagnolo e il numero di copie vendute per un'opera d'esordio l'ha fatta diventare un caso letterario che ha coinvolto lettori di ogni età, tra cui molti giovani. Sul sito ufficiale de "L'Allieva" è addrittura presente un Book Game con il quale, scegliendo un personaggio, è possibile interagire con la storia, scegliere le risposte nei dialoghi del romanzo, fare una radiografia a Giulia Valenti e tanto altro.

 

Il potenziale sul grande pubblico di una storia come questa lo hanno capito Endemol Italia e Rai Fiction, che ne hanno acquisito i diritti per la produzione di una serie che andrà in onda su Rai1.

Nei panni di Alice Allevi vedremo Alessandra Mastronardi, già nota al pubblico per il ruolo di Eva ne "I Cesaroni" o per film come "Non smettere di sognare". Al suo fianco, Lino Guanciale, attore di teatro ma anche televisivo che abbiamo già visto nelle fiction Rai "Una grande famiglia" o "La Dama velata", darà il volto a Claudio Conforti. I due, tra l'altro, hanno già lavorato insieme nel film "To Rome with Love" di Woody Allen. Perfetta per il ruolo dell'affascinante Ambra è Martina Stella, mentre Lara sarà interpretata da Francesca Agostini, vista in "Grand Hotel", proprio come Dario Aita che impersonerà Arthur Malcomess, mentre il fratello, Emmanuele Aita, sarà Paolone, uno dei medici legali.

Non può mancare, ovviamente, un riferimento al "Supremo", interpretato da Ray Lovelock, e alla mitica Yukino, la coinquilina di Alice appassionata di manga e anime, ruolo assegnato a Jun Ichikawa.

 

In attesa di un prossimo libro e della fiction Rai, potrete incontrare Alessia Gazzola e Lino Guanciale alla Delfini di Modena sabato 16 gennaio dalle ore 17 in occasione dell'appuntamento "Autori in zona".

Articolo di Angela Politi

La foto dal set con Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale è tratta dalla pagina ufficiale della fiction "L'Allieva".

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici