Tu sei qui: Home / Generazione digitale / Lettori 2.0 / "Ma che ci azzeccano gli ebook con le biblioteche?" MLOL ne parla al Salone del libro

"Ma che ci azzeccano gli ebook con le biblioteche?" MLOL ne parla al Salone del libro

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 09/05/2017 13:06
Per tutti i visitatori un ebook gratuito a scelta dalla rete MLOL Plus
"Ma che ci azzeccano gli ebook con le biblioteche?" MLOL ne parla al Salone del libro

Biblioteca Delfini di Modena

Al 30° Salone del libro che si terrà a Torino dal 18 al 22 maggio sarà presente anche Media Library Online, la piattaforma per il prestito online cui si appoggiano sia la rete Emilib, sia il Dondolo, la casa editrice digitale del Comune di Modena.

 

In questo importante anniversario MediaLibraryOnline ha un regalo per tutti i visitatori della fiera: recandosi ai Punti di Informazione al Lingotto e presso lo stand della Biblioteca del Salone per ritirare le Card MLOL Plus, oppure registrandosi su questo sito, potranno prendere in prestito un ebook tra gli oltre 100.000 ebook in commercio. L'iscrizione gratuita avrà validità di un anno e, terminati i 150 crediti iniziali, sarà possibile ricaricarli in qualsiasi momento. L'ebook è solo in prestito (per 14 giorni), ma nel caso vogliate acquistarlo potrete farlo attraverso la sezione shop, ottenendo, tra l'altro, crediti per fare più prestiti.

 

L'iniziativa nasce per sostenere il digitale nelle biblioteche pubbliche italiane e soprattutto pubblicizzare questo servizio spesso sconosciuto che potrete magari trovare nella biblioteca che frequentate abitualmente.

 

Ma qual è la differenza tra MLOL e MLOL Plus? Perché dovrei pagare un abbonamento quando a Modena, grazie ad Emilib, posso accedere al prestito online gratuitamente? Per chi è iscritto a una biblioteca che aderisce a MLOL, la versione Plus è un servizio aggiuntivo che consente di prendere in prestito libri non disponibili nel proprio circuito librario.

MLOL è un servizio che viene pagato dalle biblioteche e offerto ai propri utenti, mentre MLOL Plus si rivolge direttamente ai lettori che magari vivono in aree geografiche in cui MLOL non è ancora arrivato, sia in Italia che all'estero.

 

Quindi quanti MLOL ci sono? In tutto sono tre: MLOL (che per Modena significa Emilib) per il prestito totalmente gratuito offerto dalle biblioteche aderenti e di cui si deve essere utenti dato che si accede con i codici presenti sulla tessera d'iscrizione, MLOL Plus in abbonamento (il primo anno gratuito) per tutti e openMLOL che mette a disposizione titoli di pubblico dominio suggeriti da utenti e bibliotecari.

 

Per parlare di rivoluzione digitale nelle biblioteche Media Library Online sarà presente al Salone di Torino anche con tre interventi.

Giovedì 18 maggio alle 11.00 nella Sala Editoria Giulio Blasi (MLOL), Alessandro Campi (Giunti), Marco Goldin (MLOL), Renato Salvetti (Edigita/Messaggerie) parleranno di "Biblioteche e dati sulla lettura. Un nuovo servizio per gli editori". Lo stesso giorno dalle 16.00 alle 17.00 allo stand "Regione Toscana" con la moderazione di Cristina Bambini (Biblioteca San Giorgio di Pistoia), Giulio Blasi, Davide Gelli (Biblioteca Lazzerini di Prato, referente per la Toscana del progetto Biblioteche in MLOL) e Luca Vittonetto (responsabile delle risorse elettroniche delle Biblioteche Civiche Torinesi) entreranno nel vivo della questione del prestito digitale nelle biblioteche: "Oltre la carta: ma che ci azzeccano gli ebook con le biblioteche?".

Infine, lo stesso tema da un'altra prospettiva verrà approfondito il 19 maggio alle 11.45 nello "Spazio Prospettive digitali" MLOL con Felice Cimatti (Radio3) e Maurizio Vivarelli (Università di Torino) che interverranno all'incontro "Il digitale e le biblioteche. Un’occasione per un salto di qualità nel sistema bibliotecario italiano ".

 

 

Angela Politi

9 maggio 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici