Tu sei qui: Home / Generazione digitale / Lettori 2.0 / Musica, animazione e fantascienza: il "Cartografo" arriva a Carpi per la Festa del Racconto

Musica, animazione e fantascienza: il "Cartografo" arriva a Carpi per la Festa del Racconto

creato da Alessandra Lotti ultima modifica 17/05/2017 09:01
I Uochi Toki e Giovanni Succi in uno spettacolo live di reading immersivo

Musica, fantascienza, animazione, storie. "Il Cartografo", la serie animata che verrà presentata live il 27 maggio a Carpi in occasione della Festa del Racconto, è questo e molto altro.

 

I peggiori scenari ambientalisti sono divenuti reali: la Terra è stata ridotta a un immenso deserto e il genere umano si è trasferito su Marte, senza nemmeno provare a recuperare il proprio pianeta. Quasi tutti. Tra coloro che non sono migrati c'è il protagonista di questa serie: il Cartografo, che, rimasto sulla Terra, decide di rimapparla, descrivendo nel corso dei 10 episodi i cambiamenti avvenuti nel tempo, confrontandoli con la capacità di adattamento degli esseri umani.

 

A Carpi, a partire dalle 22.30, il Cartografo approda nel cortile di Levante per raccontare questa terribile storia. I Uochi Toki, ovvero Matteo "Napo" Palma (immagini) e Riccardo "Rico" Gamondi (suoni), insieme a Giovanni Succi dei "Bachi da Pietra" (voce), porteranno il loro personaggio sulla scena grazie a immagini processate e proiettate al momento, suoni e reading per una totale immersione degli spettatore. Per un'ora potrete esplorare insieme al Cartografo questa nuova (tanto improbabile?) Terra e, magari, riflettere su un tema attuale come la buona fantascienza distopica riesce a fare.

 

Il percorso che ha portato il duo rapper Uochi Toki e il collettivo Megabaita alla realizzazione del Cartografo inizia molto anni fa. Affonda le sue radici nelle sperimentazioni narrative dell'album del duo "Libro Audio" (2009), composto da 12 storie messe in musica. Si definisce negli anni con l'inserimento di testi a tema fantascienza già nel 2012 con il disco "Idioti" e prende sempre più forma a partire dal 2014 con la realizzazione insieme ai Nadja di "Cystemi solari" la cui distribuzione è stata anticipata dalla diffusione online di tre video in animazione 3D su eventi anteriori alla storia narrata nell'album. Un progetto, quindi, che ha preso corpo lentamente, come un lento risveglio, è ha sicuramente beneficiato delle doti artistiche di Napo, che, oltre ad essere un musicista, è attivo anche come fumettista e sotto il nome di Lapis Niger ha pubblicato nel 2011 e nel 2014 i due volumi di "Piano immaginario".

 

La serie "Il cartografo" rappresenta un modo diverso di narrare una storia e alla Festa del Racconto di Carpi, con la sua modalità full immersive sarà anche il rappresentante di un modo nuovo di leggerla ad alta voce. Una sorta di versione umana di tutte le app di augmented reality di cui abbiamo tanto parlato.

 

"Le arti, e tra queste la letteratura che riempirà l’aria del nostro territorio, hanno questo potere, quello di nutrirci di meraviglia. E la meraviglia, poiché si traduce in rispetto per la vita, ci invita alla civiltà, ad aumentare le conoscenze e a mettere a frutto il nostro sapere" ha dichiarato Giuseppe Schena, Presidente Fondazione CR Carpi. Ed è esattamente l'invito, sui generis, che i Uochi Toki e il collettivo Megabaita fanno con questo loro lavoro.

 

 

La dodicesima Festa del Racconto di svolgerà a Carpi dal 24 al 28 maggio, e avrà ospiti come Massimo Gramellini, Kevin Brooks, Fabio Geda, Corrado Augias, Giuliana Altamura, Michela Marzano, Donatella di Pietrantonio e tanti altri. Qui potete leggere il programma completo.

 

 

Angela Politi

16 maggio 2017

Etilometro

Etilometro on-line

Consulenze online

piccolo chimico

Piccolo chimico

Gioco azzardo

Gioco d'azzardo

Prevaricazioni e bullismo

Prevaricazioni e bullismo

Servizio civile

Servizio civile

scrivici