Tu sei qui: Home / Sesso e volentieri / PRIME ESPERIENZE / Prima volta/prime esperienze delle ragazze: dubbi, paure e difficoltà / Il mio ragazzo ha detto che è stato “attento”... ma io non sono per niente tranquilla!

Il mio ragazzo ha detto che è stato “attento”... ma io non sono per niente tranquilla!

creato da la redazione — ultima modifica 30/07/2014 14:44

Salve. Alcuni giorni fa ho perso la verginità col mio ragazzo. Non ho provato particolare dolore e non ho avuto perdite. Nei giorni successivi l'abbiamo rifatto e due giorni fa senza preservativo. Io ora non essendo per niente esperta riguardo l'argomento, ho paurissima di una possibile gravidanza. Lui ha detto che è stato attento (non era il suo primo rapporto) e che ha interrotto prima dell'eiaculazione. Io però non sono per niente tranquilla. In teoria avrei dovuto avere il ciclo qualche giorno prima che lo facessimo, ma ultimamente per lo stress non è per niente regolare. Grazie.

 

Può accadere che durante il primo rapporto non ci sia né dolore né ci siano perdite di sangue; questo dipende dall'elasticità dell'imene (se è molto elastico potrebbe non lacerarsi affatto). L'imene è quel setto di membrana mucosa posto a livello dell'introito vaginale e che solitamente si lacera durante la prima penetrazione. Per quanto riguarda la tua preoccupazione riguardo una possibile gravidanza indesiderata è bene che sia tu che il tuo ragazzo sappiate che avere rapporti sessuali col "coito interrotto" (quando la penetrazione si interrompe prima dell'eiaculazione) non è affatto un efficace contraccettivo. Inoltre ci possono essere anche delle "piccole perdite" di liquido seminale che possono contenere spermatozoi potenzialmente fecondanti anche prima che si abbia l'eiaculazione, pertanto dovreste o utilizzare il preservativo sempre e in maniera corretta (ovvero sin dall'inizio del rapporto sessuale), oppure rivolgervi al Consultorio Familiare o al ginecologo di fiducia per scegliere il metodo contraccettivo per voi più adatto.

Lo stress sicuramente può influire sulla regolarità delle mestruazioni, ma comunque andrebbe valutato quanto sono irregolari le mestruazioni e verificare che non ci siano altri esami da eseguire. Infine se le mestruazioni non compaiono ti consiglio di eseguire un test di gravidanza almeno 10-15 giorni dal rapporto "a rischio".

 

Dott.ssa Chiara Alessandrini

Specialista in Ginecologia e Ostetricia, consulente sessuologa primo livello

C/o Centro Cometa 99, Modena

Spazio Giovani Consultorio Familiare, viale Molza – Modena